Petizione n° 2 Abolizione delle società municipalizzate

Municipalizzate, partecipate, pubbliche. In Italia molte aziende sono in mano alla politica, a livello nazionale o locale,sono di società che si occupano di fornire servizi utili alla comunità, dall'energia ai trasporti pubblici, dai rifiuti alle comunicazioni. Il problema è che, se il servizio non sempre all'altezza produce grosse perdite per lo Stato con pochissime eccezioni. Nel 2011, infatti, ben l’85% delle municipalizzate ha chiuso il bilancio in perdita, mentre una ricerca Anci del 2012 dice che il 41% delle 3.600 società partecipate dai Comuni ha accumulando perdite complessive per 581,2 milioni di euro. Dobbiamo ripartire da un concetto semplice di mercato, al cittadino che paga non interessa che una azienda sia del Comune o  meno interessa che dia un servizio efficiente ad un giusto prezzo. Per far ciò è sufficiente in un certo ambito di territorio definire quanti operatori privati possono operare, gli standard che devono garantire e le sanzioni che possono ricevere in caso di cartelli e concorrenza sleale, tutto il resto viene dalla concorrenza naturale tra questi operatori e porterà ad un reale risparmio sia per lo Stato, che per gli utenti.  Quindi per ripartire bisogna azzerare, firma con noi la petizione per l'abolizione delle società municipalizzate. 

 

[yawpp-form-2]

[yawpp-signs-2]

[yawpp-num-signs-2]