• info@webriti.com

Tempesta

Tempesta

Ricorda  pioveva a dirotto quella notte. Soffiava un vento fortissimo, nessun vento, nessuna pioggia le impedì di venire da te.
Sotto un grande ombrello ti raggiunse all’angolo dei vostri sogni, dove tu l’aspettavi, con il profumo del suo amore sul tuo corpo.
Saliste il viale, che vii portò al talamo, dove con passione vi donaste la passione dei vostri sogni.
Soffiava forte il vento, mentre vi donavate l’anima.
mentre baciavate i vostri desideri.
Sfiniti vi addormentaste.
Si svegliò abbracciata a te.
Fuori soffiava la tempesta e lei ti guardava dormire, ti sentiva suo.
Dentro di lei soffiava la dolcezza, ti baciò, la stringesti a te e fu tempesta dentro e fuori, fosti suo, solo suo.
Vi addormentaste stremati, stretti, stretti, al riparo dal mondo, dalla pioggia, dal vento.
Vi svegliaste ancora abbracciati, Il sole vi ricordò che era ora di alzarsi.
Preparaste il caffè dall’aroma forte, dal gusto di casa, lo beveste dalla stessa tazzina.
Un ultimo bacio bagnato di lacrime a sigillare la promessa del ritorno.

 

 

 

Iemma Antonia

2 pensieri su “Tempesta

Alex LimbiPubblicato in data3:42 pm - Mar 9, 2018

Come è romantico un incontro d’amore sotto la tempesta…

Devi aver fatto il login per pubblicare un commento.

Vai alla barra degli strumenti