• info@webriti.com

Archivio mensiledicembre 2012

Catene

Catene
Ridate luce ai meii occhi,
accecati dal pulviscolo
di mille e mille parole,
bombardate nell’etere.
Ridate luce ai miei occhi,
sprigionando la mia mente
dalle mie stesse catene
Lasciatemi volare con voi,
farfalle dai mille colori,
asciugate il sangue delle mie
lacrime, portate la mia
mente al di là delle catene.
Antonia Iemma2012

Bacio Sono fanciulla,vestita

Bacio
Sono fanciulla,vestita di fiori
seduta sui gradini della
chiesa, ti vedo arrivare.
Fà capriole il mio cuore,
ti avvicini sicuro, mi prendi
la mano, vola il mio cuore.
Mi porti in un prato, di
rossi papaveri,la mia
bocca baci, ti dono il mio
cuore, sento campane.
Amore in quel bacio, il primo
bacio, rideva il mio cuore.
Sono donna, il pianto é
rimasto nel cuore tradito,
ma dolce quel bacio mi regala,
un sorriso.
Antonia Iemma2012

Profana il mio corpo

Profana il mio corpo, con la tua perversione,
lega le mie mani, benda i miei occhi,
che io possa desiderare fino allo spasimo,
il tocco delle tue mani.
Lascia che io implori la soddisfazione
del mio godimento.
Sono in balia della mia follia, non aver pietà,
entra i me con la forza della tempesta.
Lascia, che io urli la mia lussuria.
Slegami, accoglimi sul tuo cuore,
bacia la mia anima.
Antonia iemma2012

Pelle Odoro la tua pelle.

Pelle
Odoro la tua pelle.
lecco la tua pelle,
graffio la tua pelle,
mordo la tua pelle,
accarezzo la tua pelle,
mi vesto della tua pelle,
in questa notte di luna piena.
Antonia Iemma2012

Morte Deposito,armi e bagagl

Morte
Deposito,armi e bagagli,
lascio ogni pensiero terreno,
schizzo di tutti i colori,
i miei pensieri

Aspetto, serena la carezza
del vento,finalmente sono
a casa, tra le sue braccia.
Non piangete per me, sono
finalmente leggerezza, liberato
é il mio corpo dalla morsa del
dolore .
Antonia Iemma2012

Urlo tutto il mio dolore

Urlo tutto il mio dolore,
urlo a squarciagola, la mia rabbia.
Si deforma la faccia del mio io ribelle,
vuole morire in questo grido.
Si difende il mio io,pigro, vuole adagiarsi,
tra braccia sicure.

Ride il mio io, diabolico,vuole sferzare
colpi mortali.
Mi dimeno, come ossessa, in questo
labirinto, che é la mia mente.
Antonia Iemma2012

Colori Dipingimi il cuore

colori
Dipingimi il cuore di giallo,
cavalca la mia anima,
su un letto di petali di rosa,
succhiami,bevimi,sorseggiami.
Sono sottomessa,al tuo volere,
dominami, con la tua forza,
soddisfa la mia voglia di pura
libidine, dipingimi il cuore di rosso,
portami oltre la follia, dove c’é il peccato
della pervesione.
Dpingimi il cuore di tutti i colori,accoglimi
dopo l’amplesso, nell’abbraccio della
tenerezza.
Antonia Iemma 11.12.2012

Stelle

Luceano le stelle,
eppure persi la strada
del ritorno.
Impantanata in una melma
di umani pensieri, lacrime
ghiacciate agli angoli degli occhi.

Immobile, fissai le stelle,
lentamente ripresi il cammino,
l’alba sciolse le mie lacrime, in
un lungo,dolcissimo pianto.
Antonia Iemma2012

Ti porto sulla sponda del fiume

Ti porto sulla sponda del fiume,
al calar del sole, al lume dei sogni,
ti racconto una storia.
Giovane e bella, partì lontana,
vestita di speranza, desiderava

l’amore, splendende stella su
nel firmamento.
Arrivò il principe, proprio
su questa sponda,attracò la sua
barca.
lei si specchiava nell’acqua, ammirava
la sua bellezza, lui incantato, le si avvicinò,
la guardò negli occhi, si guardarono
negli occhi e navigarono alla scoperta
dell’amore.
Amore fu, nascesti tu,dolcissima creatura,
stasera, siamo qui, con il lume dei sogni,
a ricordare, chi non c’é più,ma é qui dentro
i nostri cuori, dentro i nostri sogni.
Antonia Iemma2012

Vai alla barra degli strumenti